La rivista

Correva l'anno 1986

Le grandi firme

La prima delle grandi interviste ai gelatieri più noti d’Italia è dedicata al milanese Carlo Pozzi: “Sono nato in una sorbettiera” 

Parte della metropoli lombarda il nostro viaggio alla ricerca delle grandi firme del gelato artigianale, di coloro che con capacità, passione e amore per la professione hanno dedicato tutta l’intera vita alla sua affermazione. Ma perchè partire proprio da Milano? La risposta è semplice, forse scontata: se le origini storiche del gelato artigianale sono altrove, il capoluogo lombardo è stato il centro di irradiazione della battaglia dei gelatieri artigiani contro la spietata concorrenza industriale. 
Qui, oltre trent’anni fa, è nato quel Comitato per la difesa e la diffusione del prodotto che ha salvato centinaia di aziende dall’annientamento. Sulla piazza di Milano oggi si contano più di 500 punti vendita e certamente alcuni titolari di queste gelaterie possono essere annoverati tra le “grandi firme” del gelato artigianale. Nomi conosciutissimi che con il loro costante impegno hanno contribuito a scrivere un pezzo di storia della città. 

Senza voler fare un torto a nessuno e con la promessa di ritornare a parlare dei gelatieri milanesi, ci piace aprire questa carrellata con Carlo Pozzi, un nome che dal lontano 1895 è conosciutissimo da tutti i milanesi. 

Per continuare a leggere l'articolo abbonati qui.

Login

Club del Gelato

» Registrati, è gratis!